sabato 14 febbraio 2009

Retro-post. Onde e flussi


Un post retrospettivo, perché ora scrivo londano dall Baruffa ma è ancora della valle che devo scrivere.
Acqua. Tanta acqua (eh, ne è passata sotto i ponti... eh!), pioggia, neve, e il Savena è stracolmo, allora un giorno prima di partire, appena di ritorno dalla città, con i libri nella borsa ci incontriamo con Mery Poppins e l'artigiano, la mia agrodolce metà (questo è il soprannome virtuale, mi sembra adatto!), e andiamo a vedere il fiume, perché così pieno non sarà spesso.
E infatti, è pieno e potente.
Ora sono in un appartamento lontano eppure sento ancora quel fluire, e speriamo che aiuti...
Ora in particolare ho un po' mal di mare, sarà il sonno o la stanchezza, o saranno lo spaesamento dopo tre anni di fedeltà e devozione alla Baruffa...

ma siamo in ballo
dunque balliamo
come Tom Sawer e Hucleberry Finn sul Mississippi
che non c'entra niente, se non col fiume, quando con Jim viaggiavano con la chiatta sul fiume.

Qui c'è la Senna
speriamo giunga anche il senno
ma non quello di poi

- PLIN -

Nessun commento: